Nuovo corso Technical Trimix50 con update Tech1

relazione Viterbo

Il Corso Technical Trimix50 ha avuto importanti sviluppi.

Il manuale del Corso è suddiviso in 2 sezioni: la prima riguarda il Corso TT50, la seconda comprende l’update Tech 1, così da permettere allo studente TT50 di comprendere quale potrebbe essere il suo passo successivo nella formazione.

Vorremmo leggeste le prossime poche righe descrittive.

Programma TT50, punti principali

a.) Miscela di fondo standard: trimix 21/35

b.) Gas decompressivo: Nitrox50

c.) Bombole decompressive: 1

d.) Massima profondità: 50 metri

e.) Sistema decompressivo: 2 (computer subacqueo e Ratio Deco mod. EMDE)

f.) Configurazione: Hogarthiana e bombole/erogatori dedicati per la decompressione.

Considerazioni Essenziali: il programma è calibrato sulla caratteristica principale dello studente e cioè che di fatto questo Corso è l’entrata nel settore delle immersioni a miscele ternarie con decompressione.

Non è previsto l’uso di aria come “miscela” per il fondo, diversamente equivarrebbe a iniziare in modo scorretto, pericoloso, sorpassato. L’attrezzatura richiesta è l’essenziale per permettere una risalita ragionevole e sicura senza “accessori d’Immagine”.

Lo studente fa la sua entrata nel campo delle immersioni tecniche con un programma didatticamente dosato: accessibile, con margini di rischio ragionevoli (ogni immersione con decompressione comporta margini di rischio), nel quale sono state studiate, a lungo, tutti i fattori che condizionano la scelta del subacqueo e cioè: attitudine, coefficiente del rischio, impegno psico/fisico, attrezzatura, risorse mentali e amministrative.

Il Corso TT50 è la migliore piattaforma d’ingresso nell’immersioni trimix. In questo corso si apprende tutte le diversità che esistono tra la subacquea ricreativa e quella tecnica permettendo immersioni a profondità interessanti con tempi di permanenza nei quali l’aria è inaccettabilmente tossica (narcosi da azoto).

Sostanzialmente la configurazione “speciale” si identifica in un bibombola e una decompressiva che di fatto rappresenta il “minimo” per fare technical diving.

Soltanto nell’up-date Tech1 (max depth -60) le cose cambiano e lo studente ha importanti informazioni proprio all’interno del proprio manuale TT50.

Copertina manuale TT50 e Tech1 EMDE

Up date Tech1, punti principali

Rispetto al corso TT50, il programma Tech 1 prevede:

a.) impiego miscele trimix normossiche standard: (18/45)

b.) bombole decompressive: 2, una per ossigeno e una per nitrox50

c.) massima profondità: 60 metri

d.) sistema decompressivi: 3 (computer subacqueo, software decompressivo e Ratio Deco mod. EMDE)

f.) Configurazione bombole/erogatori dedicati per la decompressione (una per ossigeno e una per nitrox50).